Correzione: Google Chrome utilizza troppa memoria

Google Chrome è senza dubbio uno dei migliori browser in circolazione con la sua interfaccia facile da usare e le elevate velocità di caricamento. Il browser è stato rilasciato per la prima volta nel 2008 per Windows e successivamente trasferito su altri sistemi operativi. In alcuni casi, è stato segnalato che il browser utilizza molta memoria. Questo problema persiste indipendentemente dal numero di schede aperte nel browser. Le prestazioni del browser diventano lente a causa di questo problema e si possono vedere alcuni ritardi durante il caricamento dei risultati.

Cosa causa il picco di utilizzo della memoria in Google Chrome?

Dopo aver ricevuto molte segnalazioni dagli utenti sul problema, abbiamo esaminato la questione e creato un elenco di soluzioni in base alle quali questo problema può essere risolto. Inoltre, abbiamo esaminato la causa del problema e abbiamo elaborato un elenco di colpevoli che stavano causando il problema.

  • Estensioni:  se si utilizzano estensioni sul browser, è possibile che aumentino il consumo di memoria del browser perché tutte le estensioni richiedono risorse aggiuntive per funzionare. Inoltre, a volte, quando si visitano determinati siti, vengono scaricate estensioni dannose e installate automaticamente nel browser se sul computer non sono presenti firewall / antivirus.
  • Accelerazione hardware disabilitata:  spesso sono disponibili determinati contenuti flash su quasi tutti i siti Web. Per lo più, ci sono pubblicità su questi contenuti flash e vengono caricati insieme al sito web. Questo può servire da carico sul processore del computer e sulla memoria. Ma la funzione di accelerazione hardware reindirizza questo carico alla scheda grafica dedicata installata sul computer e quindi riduce il carico sul processore e sulla memoria.
  • Schede eccessive:  se nel sistema sono aperte molte schede e su ciascuna scheda viene caricato un sito Web diverso, è possibile aumentare la scheda di memoria perché anche se le schede sono ridotte a icona o il browser è ridotto a icona, questi siti Web vengono comunque aggiornati e rimangono caricati all'interno della memoria ad accesso casuale.
  • Applicazione obsoleta:  in ogni aggiornamento dell'applicazione Google Chrome, gli sviluppatori forniscono diverse correzioni di bug e aumentano la stabilità del software. Ciò fornisce un'esperienza più fluida agli utenti, pertanto, si consiglia di verificare se l'applicazione è aggiornata alla versione più recente.

Ora che hai una conoscenza di base della natura del problema, passeremo alle soluzioni. Assicurati di seguire l'ordine in cui sono elencate queste soluzioni per evitare conflitti.

Nota:  prima di procedere con le soluzioni, prova a chiudere alcune delle tue schede e verifica se l'utilizzo migliora.

Soluzione 1: disabilitare le estensioni

 Se stai utilizzando estensioni sul browser, è possibile che aumentino il consumo di memoria del browser perché tutte le estensioni richiedono risorse aggiuntive per funzionare. Pertanto, in questo passaggio, disabiliteremo le estensioni per assicurarci che non stiano causando l'enorme assorbimento di memoria. Per quello:

  1. Assicurati di riavviare completamente il browser.
  2. Fare clic sul pulsante del menu nell'angolo in alto a destra e selezionare l' opzione " Impostazioni ".
  3. All'interno delle opzioni delle impostazioni, fare clic sull'opzione " Menu " nell'angolo in alto a sinistra .
  4. Scorri verso il basso fino alla fine dell'elenco e fai clic sull'opzione " Estensioni ".
  5. Questo aprirà l'elenco delle estensioni in una nuova scheda, ora assicurati di disabilitarle tutte facendo clic sul pulsante " Disabilita ".
  6. Riavvia il browser e controlla se il problema persiste.

Soluzione 2: abilitare l'accelerazione hardware

La funzione di accelerazione hardware reindirizza il carico alla scheda grafica dedicata installata sul computer e, quindi, riduce il carico sul processore e sulla memoria. Pertanto, in questo passaggio, attiveremo la funzione "Accelerazione hardware" del browser. Per quello:

  1. Fare clic sul pulsante " Menu " in alto a destra nella finestra.
  2. Seleziona l' opzione " Impostazioni " dall'elenco.
  3. Scorri verso il basso e fai clic sull'opzione " Avanzate ".
  4. Questo aprirà le impostazioni avanzate, ora scorri verso il basso fino all'intestazione " Sistema ".
  5. Assicurati che l' opzione " Accelerazione hardware " sia abilitata .
  6. Ora riavvia l'applicazione e controlla se il problema persiste.

Nota:  la funzione di accelerazione hardware è utile solo se nel browser è installata una scheda grafica dedicata, se non è presente una scheda grafica dedicata si consiglia di mantenere la funzione disabilitata per evitare conflitti.

Soluzione 3: aggiornamento di Google Chrome

In ogni aggiornamento dell'applicazione Google Chrome, gli sviluppatori forniscono diverse correzioni di bug e aumentano la stabilità del software. Ciò fornisce un'esperienza più fluida agli utenti, pertanto, si consiglia di verificare se l'applicazione è aggiornata alla versione più recente. In questo passaggio controlleremo gli aggiornamenti del software per questo:

  1. Apri l'applicazione Google Chrome e vai alla home page.
  2. Scrivi " chrome: // help " nella barra degli indirizzi e premi invio .
  3. Chrome ora verificherà automaticamente la presenza di aggiornamenti e inizierà a scaricare gli aggiornamenti se disponibili.
  4. Una volta scaricato l'aggiornamento, ti verrà chiesto di riavviare il browser per applicarlo, fai clic sull'opzione " Riavvia ".
  5. Ora l'applicazione Chrome verrà automaticamente aggiornata e riavviata , controlla per vedere se il problema persiste.