Correzione: l'handle è un messaggio di errore non valido durante l'accesso a Windows 10

Un problema piuttosto noto in Windows 10 è quello in cui gli utenti interessati ricevono un messaggio di errore che dice "L'handle non è valido" quando provano ad accedere al proprio account utente sul proprio computer Windows 10 dopo l'avvio. Nella maggior parte dei casi, questo problema si verifica dopo una modifica significativa del software andata male, che è più comunemente un aggiornamento di Windows che non è stato installato correttamente o non è stato completamente installato. Inoltre, questo problema è anche notoriamente popolare per essere causato da aggiornamenti di Windows difettosi che portano il problema in primo luogo anche quando sono installati correttamente e completamente.

Questo messaggio di errore significa fondamentalmente che l'utente interessato non può accedere al proprio account utente e, per estensione, al proprio computer, e questo è sicuramente un problema significativo. Per fortuna, esistono modi che possono essere utilizzati per provare a risolvere questo problema. Se vuoi risolvere questo problema, i seguenti sono due dei metodi più efficaci che possono essere utilizzati per farlo:

Soluzione 1: eseguire la riparazione all'avvio sul computer

Startup Repair è una piccola utility ingegnosa a cui è possibile accedere senza accedere a Windows e può essere utilizzata per risolvere tutti i tipi di problemi, inclusi gli aggiornamenti di Windows che non sono stati installati correttamente o completamente o gli aggiornamenti di Windows che sono semplicemente problematici. Per eseguire la riparazione all'avvio sul computer e provare a risolvere questo problema, è necessario:

  1. Nella schermata di accesso di Windows 10, fai clic sul pulsante di accensione nell'angolo in basso a destra.
  2. Tenendo premuto il pulsante Maiusc , fare clic su Riavvia .
  3. All'avvio del computer, verrà visualizzata una schermata con tre opzioni. Fare clic su Risoluzione dei problemi .
  4. Fare clic su Opzioni avanzate .
  5. Nel menu Opzioni avanzate , fare clic su Ripristino all'avvio .
  6. Scegli il tuo sistema operativo di destinazione nella schermata successiva.
  7. Nelle schermate successive, Ripristino all'avvio diagnosticherà e tenterà di risolvere il problema. Al termine, il computer verrà avviato in Windows. Prova semplicemente ad accedere al tuo account per vedere se Startup Repair ha risolto il problema.
  8. Se  Ripristino all'avvio  non funziona, puoi anche provare un Ripristino configurazione di sistema.

Soluzione 2: avviare in modalità provvisoria e disinstallare l'aggiornamento che ha causato il problema

Molti utenti interessati da questo problema hanno avuto successo con l'accesso ai propri account utente avviando i propri computer in modalità provvisoria , a quel punto possono disinstallare gli aggiornamenti che hanno causato il problema in primo luogo, risolvendo il problema del tutto. Per utilizzare questa soluzione, è necessario:

  1. Fare clic sul pulsante di accensione nell'angolo in basso a destra della schermata di accesso e quindi, tenendo premuto il pulsante Maiusc , fare clic su Riavvia .
  2. All'avvio del computer, fare clic su Risoluzione dei problemi .
  3. Vai a Opzioni avanzate > Impostazioni di avvio e fai clic su Riavvia .
  4. Quando il tuo computer si avvia, ti verrà presentato un elenco di opzioni. Premere il tasto numerico o il tasto funzione corrispondente ad Abilita modalità provvisoria
  5. Una volta avviato il computer in modalità provvisoria , prova ad accedere al tuo account utente e verifica se ci riesci.
  6. Se riesci ad accedere al tuo account utente, apri il menu Start e fai clic su Impostazioni .
  7. Passa ad Aggiornamento e sicurezza > Windows Update > Opzioni avanzate > Visualizza la cronologia degli aggiornamenti .
  8. Fare clic su Disinstalla aggiornamenti .
  9. Individua e fai clic con il pulsante destro del mouse sull'aggiornamento che ha causato il problema, quindi fai clic su Disinstalla nel menu contestuale per disinstallarlo. Due aggiornamenti di Windows estremamente famigerati per la causa di questo problema sono gli aggiornamenti KB3124262 e KB3135174 , quindi se hai installato di recente uno di questi due aggiornamenti, disinstallali rapidamente. Se non sei sicuro di quali aggiornamenti disinstallare, disinstalla semplicemente quelli installati subito prima di iniziare a soffrire di questo problema.
  10. Una volta terminata la disinstallazione dell'aggiornamento di Windows incriminato, riavvia il computer, questa volta in modalità normale, e verifica se riesci o meno ad accedere al tuo account utente senza riscontrare l'errore "L'handle non è valido" Messaggio.

Soluzione 3: modifica della chiave di registro LocalAccountTokenFilterPolicy

Un'altra soluzione alternativa che ha funzionato per diversi utenti è stata la modifica di LocalAccountTokenFilterPolicy  utilizzando un account amministratore che non era ancora bloccato dal sistema. Questa modifica al registro può essere eseguita facilmente utilizzando il prompt dei comandi in un prompt dei comandi con privilegi elevati.

  1. Premi Windows + S, digita "prompt dei comandi" nella finestra di dialogo, fai clic con il pulsante destro del mouse sull'applicazione e seleziona  Esegui come amministratore .
  2. Una volta nel prompt dei comandi, esegui il codice seguente:
    reg aggiungi HKLM \ SOFTWARE \ Microsoft \ Windows \ CurrentVersion \ Policies \ system / v LocalAccountTokenFilterPolicy / t REG_DWORD / d 1 / f
  3. Riavvia il computer e controlla se il problema è stato risolto.

Soluzione 4: rimozione e aggiunta di nuovo al dominio

Se nessuno dei metodi precedenti funziona, puoi provare a chiedere al tuo amministratore o al personale di rete di rimuoverti dal dominio e quindi aggiungerti di nuovo. Quando vieni rimosso dal dominio, le modifiche si riflettono nel sistema di registrazione corrente. Quando vieni aggiunto di nuovo, l'intero processo verrà reinizializzato e sarai in grado di accedere nuovamente.

Questo è possibile solo se hai effettuato l'accesso a un dominio invece di utilizzare solo un personal computer. Assicurati di riavviare il computer prima di riprovare ad accedere.