Correzione: video balbuzie su Windows 10

Per alcuni utenti di Windows 10, l'aggiornamento dalla versione precedente del sistema operativo ha introdotto un nuovo problema per loro; hanno iniziato ad avere problemi con il video. In questo numero, alcuni video non venivano riprodotti utilizzando alcuna applicazione e i video all'interno di qualsiasi browser presentavano balbuzie o ritardi casuali.

Nel mondo moderno, tutto è digitalizzato e non vedere i video causa molti problemi a chiunque. Questo problema potrebbe essere causato da diversi motivi. O la scheda grafica è una configurazione errata o c'è un problema con il flash player. Seguire le soluzioni fornite di seguito a partire dalla prima.

Soluzione 1: aggiornamento dei driver dello schermo

Inizieremo il tuo computer in modalità provvisoria ed elimineremo i driver attualmente installati della scheda video. Al riavvio, i driver video predefiniti verranno installati automaticamente al rilevamento dell'hardware dello schermo.

  1. Segui le istruzioni nel nostro articolo su come avviare il tuo computer in modalità provvisoria.
  2. Una volta avviato in modalità provvisoria, fare clic con il tasto destro del mouse sul tasto Windows e selezionare Gestione dispositivi dall'elenco di opzioni disponibili.

Un altro modo per avviare Gestione dispositivi è premere Windows + R per avviare l'applicazione Esegui e digitare "devmgmt.msc".

  1. Una volta in Gestione dispositivi, espandi la sezione Schede video e fai clic con il pulsante destro del mouse sull'hardware del display. Seleziona l'opzione Disinstalla dispositivo . Windows farà apparire una finestra di dialogo per confermare le tue azioni, premi Ok e procedi.

  1. Riavvia il tuo PC. Premi il pulsante Windows + S per avviare la barra di ricerca del menu Start. Nella finestra di dialogo digitare " Aggiornamento di Windows ". Fare clic sul primo risultato di ricerca che si presenta.

  1. Una volta nelle impostazioni di aggiornamento, fare clic sul pulsante che dice " Verifica aggiornamenti ". Ora Windows verificherà automaticamente la disponibilità di aggiornamenti e li installerà. Potrebbe persino richiedere un riavvio.

  1. Dopo l'aggiornamento, controlla se il problema è stato risolto.

Windows Update fa sempre del suo meglio per fornire i driver più recenti disponibili per il tuo hardware. Ma ciò non significa nemmeno che siano gli ultimi disponibili. In alternativa a Windows Update, puoi anche visitare il sito Web del produttore della tua scheda grafica e scaricare manualmente i driver più recenti.

Se anche i driver più recenti non risolvono il problema in questione, puoi provare a scaricare e installare un driver meno recente per il tuo hardware. I produttori hanno tutti i driver elencati in base alla data e puoi provare a installarli manualmente. Seguire le istruzioni seguenti per installare manualmente i driver.

  1. Apri Gestione dispositivi come spiegato sopra nella soluzione e fai clic con il pulsante destro del mouse sul driver e seleziona " Aggiorna driver ".

  1. Ora si aprirà una nuova finestra che ti chiederà se aggiornare il driver manualmente o automaticamente. Seleziona " Cerca il software del driver nel computer ".

  1. Ora sfoglia le cartelle in cui hai scaricato i driver. Selezionalo e Windows installerà i driver richiesti. Riavvia il computer e controlla se il problema è stato risolto.

Nota: dovresti anche aggiornare i tuoi driver audio (è preferibile aggiornare tutti i tuoi driver) e poi controllare la qualità del video.

Soluzione 2: verifica delle impostazioni di risparmio energetico

Ogni PC ha un piano di alimentazione disponibile che gli indica cosa fare. Le prestazioni del computer sono collegate al piano di alimentazione, come la frequenza di clock, ecc. Ci sono molte opzioni che possono essere modificate separatamente su ciascun piano di alimentazione. È possibile che a causa di impostazioni errate del tuo piano di alimentazione, tu non sia in grado di vedere i video correttamente. Possiamo provare a ripristinare tutte le impostazioni di alimentazione predefinite e verificare se il problema in questione viene risolto.

  1. Fare clic con il tasto destro sull'icona della batteria presente nella parte inferiore destra dello schermo e selezionare Opzioni risparmio energia .

È inoltre possibile accedere alle opzioni di alimentazione premendo Windows + R per avviare l'applicazione Esegui e digitando "pannello di controllo". Una volta nel pannello di controllo, fare clic su "opzioni di alimentazione" se il pannello di controllo è in modalità icona o cercare le opzioni di alimentazione nella barra di ricerca presente in alto a destra dello schermo. Apri il primo risultato che si fa avanti.

  1. Ora verrà selezionato un piano di alimentazione tra i tre piani disponibili. Fare clic sul pulsante " Modifica impostazioni piano " presente davanti al piano di alimentazione corrente.

  1. Ora nella parte inferiore dello schermo, vedrai un'opzione che dice " Ripristina le impostazioni predefinite per questo piano ". Cliccalo. Ora Windows potrebbe chiedere una conferma prima di ripristinare le impostazioni predefinite. Fare clic su OK. Fallo per tutti i piani di alimentazione.
  2. Riavvia il PC e controlla se il problema in questione è stato risolto.

Nota: prova a cambiare il tuo piano di alimentazione e controlla l'uscita video. A volte, molti computer sono impostati su prestazioni elevate in cui il sistema viene riscaldato. Ciò causa cattive prestazioni secondo il protocollo Intel per rallentare il processore quando la temperatura sale al limite. Gioca con i piani di alimentazione finché non sei completamente sicuro che questo non risolverà il problema.

Soluzione 3: installa gli ultimi aggiornamenti di Windows

Windows distribuisce importanti aggiornamenti mirati alle correzioni di bug nel sistema operativo. Se stai trattenendo e non installando l'aggiornamento di Windows, ti consigliamo vivamente di farlo. Windows 10 è l'ultimo sistema operativo Windows e i nuovi sistemi operativi richiedono molto tempo per essere perfetti sotto ogni aspetto.

Ci sono molti problemi ancora in sospeso con il sistema operativo e Microsoft distribuisce aggiornamenti frequenti per risolvere questi problemi.

  1. Premi il pulsante Windows + S per avviare la barra di ricerca del menu Start. Nella finestra di dialogo digitare " Aggiornamento di Windows ". Fare clic sul primo risultato di ricerca che si presenta.

  1. Una volta nelle impostazioni di aggiornamento, fare clic sul pulsante che dice " Verifica aggiornamenti ". Ora Windows verificherà automaticamente la disponibilità di aggiornamenti e li installerà. Potrebbe persino richiedere un riavvio.

  1. Dopo l'aggiornamento, controlla se il problema è stato risolto.

Soluzione 4: modificare le preferenze della scheda grafica

Se hai più di un hardware grafico installato nel tuo computer (ad esempio un NVIDIA / AMD e un Intel), questa soluzione è per te. Come sapete, il sistema stesso decide quale scheda grafica utilizzare di default secondo il proprio giudizio. Se riproduci un video nel tuo browser, il tuo computer potrebbe utilizzare la scheda grafica Intel mentre se giochi, potrebbe utilizzare la grafica dedicata.

Puoi provare a modificare le preferenze aprendo le impostazioni della tua grafica dedicata e rimuovendo l'opzione "lascia che sia il mio sistema a decidere cosa è meglio". Scegli la tua grafica dedicata come scheda grafica predefinita e controlla i tuoi video se continuano a essere riprodotti. Puoi anche fare il contrario e ricontrollare. Se questo non risolve il problema, sentiti libero di annullare le modifiche.

Oltre a modificare la preferenza, puoi anche provare a disabilitare la scheda grafica Intel e lasciare che il tuo computer funzioni sulla tua scheda grafica dedicata e viceversa. Questa è più un'ipotesi selvaggia, ma possiamo verificare se funziona.

  1. Premi Windows + R per avviare l'applicazione Esegui. Digita " devmgmt. msc ”nella finestra di dialogo e premere Invio. Questo avvierà il gestore dei dispositivi del tuo computer.
  2. Passa alla categoria Schede video e cerca la tua scheda grafica Intel HD. Questo è per le persone che hanno due adattatori per display, cioè una scheda grafica dedicata (NVIDIA o AMD ecc.) E una integrata. Non seguire questa soluzione se hai solo Intel HD Graphics.
  3. Trova Intel HD Graphics dalle opzioni, fai clic con il pulsante destro del mouse e seleziona " Disabilita dispositivo ".

  1. Dopo aver disabilitato il dispositivo, riavvia il computer e controlla se apporta miglioramenti.

Nota: puoi anche provare a fare l'opposto; disabilitare la grafica dedicata e provare a eseguire il video sul tuo Intel HD integrato.

Soluzione 5: modifica delle impostazioni dello sfondo

Sembra che ci sia un bug in Windows 10 relativo alla modifica degli sfondi. Ogni volta che lo sfondo cambia sul desktop, il video che stai guardando salta un fotogramma e si aggiunge al problema. Ciò accade principalmente agli utenti che utilizzano la funzione di presentazione per modificare lo sfondo in un intervallo di tempo impostato.

Possiamo provare a modificare le impostazioni per disabilitare completamente la presentazione o impostare l'intervallo su un tempo molto lungo. Se queste modifiche non apportano alcun miglioramento alla tua situazione, puoi sempre ripristinare le impostazioni.

  1. Premi Windows + S per avviare la barra di ricerca del menu Start. Digita " sfondo " nella finestra di dialogo e fai clic sul primo risultato che viene fuori.

  1. Passa alla scheda Sfondo utilizzando il riquadro di navigazione presente sul lato sinistro dello schermo.

  1. Modificare l'opzione di Sfondo selezionando Colore solido o Immagine .

  1. Puoi anche mantenere attiva l'opzione presentazione ma modificare l'intervallo di tempo per un tempo molto lungo (ad esempio 30 minuti). Ciò ridurrà la frequenza di cambio dello sfondo e risolverà il problema del video.

  1. Riavvia il computer e controlla se il problema viene risolto.

Soluzione 6: modifica delle impostazioni del browser

Il video riprodotto sul browser è alimentato dall'accelerazione hardware o da Adobe Flash. Questi due sono noti per causare problemi durante lo streaming video se non sono configurati correttamente sul tuo computer o sui processi.

I video che riproduci sul tuo browser non utilizzano il lettore video predefinito sulla tua macchina. Invece, usano altri strumenti come un lettore flash o applicazioni integrate per avviare e riprodurre in streaming il video. Possiamo provare a disabilitare queste funzionalità e verificare se questo apporta miglioramenti alla tua situazione.

Per Microsoft Edge , disabilitare Adobe Flash sembra fare il trucco. Ovviamente puoi sempre riaccenderlo se le cose non migliorano.

  1. Apri Microsoft Edge e fai clic sul pulsante Impostazioni (tre puntini) presente nella parte in alto a destra della finestra.

  1. Una volta aperto il menu a discesa, fare clic su Impostazioni presente nella parte inferiore del menu.

  1. Una volta che sei nelle Impostazioni, scorri verso il basso fino a trovare un'opzione denominata " Visualizza impostazioni avanzate ". Cliccalo.

  1. Ora deseleziona l'opzione che dice " Usa Adobe Flash Player ".

  1. Salva le modifiche e riavvia il browser affinché le modifiche abbiano effetto. Ora controlla se la qualità del video è migliorata.

Google Chrome è il browser più popolare al giorno d'oggi. Ha molti seguaci fedeli a causa della sua facilità di accesso e usabilità. È nota una funzione che causa problemi con lo streaming video chiamata "accelerazione hardware". Possiamo provare a disabilitarlo e quindi verificare se questo apporta un miglioramento alla qualità del video.

  1. Apri Google Chrome e fai clic sull'icona del menu (tre punti verticali) presente nella parte in alto a destra dello schermo.

  1. Una volta aperto il menu a discesa, fare clic su Impostazioni presente all'estremità del menu.

  1. Una volta aperta la scheda Impostazioni, vai alla fine e fai clic su Avanzate .

  1. Ora vai di nuovo alla fine della scheda fino a trovare il sottotitolo denominato " Sistema ". Sotto di esso, deseleziona l'opzione che dice " Usa accelerazione hardware quando disponibile "
  2. Dopo aver deselezionato un'opzione, verrà visualizzata una nuova opzione accanto denominata " RILANCIARE ". Fare clic per riavviare il browser e per implementare le modifiche apportate.

  1. Ora controlla se la qualità del video è stata corretta. In caso contrario, puoi sempre abilitare nuovamente l'accelerazione hardware.

Soluzione 7: modifica del numero di processori in Msconfig

Molti utenti hanno riferito che limitare il numero di processori nel menu di avvio ha migliorato la qualità video per loro. Poiché ogni computer è diverso, questa soluzione potrebbe non funzionare su tutte le macchine, ma vale comunque la pena provare. Modificare il numero di processori a proprio rischio.

  1. Premi Windows + R per avviare l'applicazione Esegui. Digita " msconfig " nella finestra di dialogo e premi Invio.
  2. Ora vai alla scheda Avvio e premi Opzioni avanzate presenti nella parte inferiore dello schermo.

  1. Ora limita il numero di processori e riavvia il computer. Controlla se il problema viene risolto. Puoi anche giocare con l'opzione e controllare la qualità del video su diverse opzioni.

Se questa soluzione non funziona, puoi sempre ripristinare l'impostazione predefinita.

Soluzione 8: modifica delle impostazioni video Sony

Se hai una macchina Sony, potresti aver notato che hai una funzione chiamata "X-Reality". È una tecnologia di elaborazione delle immagini che cerca di affinare la qualità dell'immagine. Molti utenti Sony hanno riferito che la modifica dell'impostazione ha migliorato notevolmente la qualità video.

  1. Aprire il VAIO Control Center e passare alla scheda " Qualità immagine " utilizzando il riquadro di navigazione presente sul lato sinistro dello schermo.

  1. Sul lato destro dello schermo, cerca il sottotitolo " X-Reality per dispositivi mobili ". Disabilita tutte le opzioni e riavvia il computer.
  2. Prova a eseguire qualsiasi video e verifica che il problema venga risolto.

Soluzione 9: scansione per modifiche hardware

È necessario eseguire la scansione delle modifiche hardware tramite Gestione dispositivi. Molti utenti hanno riferito che i driver hanno un nome cambiato e dopo la scansione, sono stati in grado di installare i driver e quindi di migliorare la qualità del video.

  1. Premi Windows + R per avviare l'applicazione Esegui e digita " devmgmt. msc ”nella finestra di dialogo e premere Invio. Questo avvierà il gestore dei dispositivi del tuo computer.
  2. Una volta in Gestione dispositivi, fare clic con il pulsante destro del mouse su uno spazio vuoto e selezionare " Rileva modifiche hardware ".

Soluzione 10: aumentare la RAM virtuale

Molti utenti hanno riferito che il problema era nell'allocazione della RAM virtuale. La RAM virtuale viene utilizzata in molti aspetti e servizi ed è molto necessaria per garantire un processo regolare. Puoi provare ad aumentare la tua RAM virtuale da qualche parte sopra 1908 e controllare se la qualità del video migliora.

Soluzione 11: aggiornamento del componente WideVine (solo utenti Chrome)

In alcuni casi, un componente WideVine obsoleto potrebbe essere il motivo per cui viene attivato l'errore. Pertanto, in questo passaggio, attiveremo manualmente un aggiornamento per il componente. Per quello:

  1. Apri Chrome e avvia una nuova scheda.
  2. Premere contemporaneamente " Ctrl " + " Maiusc " + " Canc " per eliminare la cache / i cookie del browser.
  3. Fare clic sul pulsante " Cancella dati " per rimuovere la cache.
  4. Chiudi completamente Chrome.
  5. Premere contemporaneamente "Windows" + " R " per aprire il prompt Esegui.
  6. Digita il seguente indirizzo e premi " Invio "
    C: / Programmi (x86) / Google / Chrome / Applicazione
  7. Fare doppio clic sulla " Cartella numerata " all'interno della posizione.

    Nota:  la cartella indicherà la versione dell'applicazione.

  8. Elimina la cartella " WideVineCDM " che si trova all'interno della directory.
  9. Tornare al desktop e premere nuovamente i pulsanti " Windows " + " R ".
  10. Digitare il seguente indirizzo e premere "Invio".
    C: \ Users \ (il tuo nome utente) \ AppData \ Local \ Google \ Chrome \ User Data
  11. Elimina anche la cartella " WideVineCdm " all'interno di questa posizione.
  12. Apri Chrome e avvia una nuova scheda.
  13. Digitare il seguente indirizzo nella barra degli indirizzi e premere "Invio".
    chrome: // componenti
  14. Fare clic sul pulsante " Verifica aggiornamenti " sotto l' intestazione " Modulo di decrittografia dei contenuti Wide Vine ".
  15. Attendi il completamento del processo e chiudi completamente Google Chrome.
  16. Tornare al desktop e premere i pulsanti " Windows " + " R ".
  17. Digitare il seguente indirizzo e premere " Invio ".
    C: \ Users \ (il tuo nome utente) \ AppData \ Local \ Google \ Chrome \ User Data
  18. Aprire la cartella " WideVineCdm " e rinominare la cartella al suo interno in " 4.10.1196.0 ".
  19. Avvia Chrome e controlla se il problema persiste.