Come registrare l'audio interno su Android

I telefoni Android in genere non dispongono di un metodo integrato per registrare i dialoghi interni fuori dagli schemi. I dispositivi Samsung hanno introdotto la registrazione interna su Android 7 e telefoni più recenti e, più recentemente, Xiaomi consente la registrazione dello schermo con audio interno su MIUI 10 (Android 8). Tuttavia, è un piccolo elenco di dispositivi che consentono l'acquisizione audio interna.

Con il rilascio di Android 10. Google ha introdotto un'API chiamata AudioPlaybackCapture per fare ciò che era limitata nelle versioni precedenti di Android. Tuttavia, spetta alla singola app consentire la registrazione dell'audio interno. YouTube è già aggiornato per supportare questa API di recente introduzione mentre altre app stanno arrivando a bordo.

Ora molti produttori di cellulari hanno incluso il supporto nativo per la registrazione dello schermo con l'audio interno.

Quindi, assicurati che se il tuo dispositivo ha il supporto nativo per la registrazione dello schermo con audio interno, in tal caso, utilizza il supporto nativo per utilizzare la registrazione dello schermo con audio interno.

Se il tuo telefono non ha il supporto nativo per la registrazione dello schermo con audio interno, segui questa guida, ti mostreremo alcuni metodi per l'acquisizione dell'audio interno sulla maggior parte dei dispositivi Android. Questi metodi sono stati testati su Android 5 e versioni successive.

I dispositivi confermati che funzionano con il metodo non root includono dispositivi OnePlus, Xiaomi e Moto.

Se sei arrivato a questo articolo alla ricerca di un metodo per registrare le chiamate, probabilmente non funzionerà. Google ha posto fine alle app di registrazione delle chiamate di terze parti in Android 9 Pie, sebbene esistano metodi alternativi. Lo toccheremo in un'altra guida. Questa guida è pensata per l'acquisizione di audio interno durante la registrazione del gameplay o il normale utilizzo del telefono.

Se incontri qualche difficoltà, faccelo sapere nei commenti!

Metodo 1: ScreenCam Screen Recorder

  1. Scarica ScreenCam Screen Recorder
  2. Dopo aver installato l'app sopra, puoi scegliere uno dei metodi di registrazione audio dall'app:

    • Mic : registra solo l'audio dal microfono esterno.
    • Audio interno : registra l'audio sia dall'audio interno che dal microfono esterno. Questo è confermato per funzionare su dispositivi OnePlus, Xiaomi e Moto non rootati.
    • Audio interno (app di sistema, R_Submix) : registrerà solo l'audio interno, ma il tuo dispositivo deve essere rootato e devi installare un modulo Magisk.
  3. Per utilizzare solo l'audio interno, avvia Magisk Manager e installa questo modulo.
  4. Riavvia il dispositivo e dovrebbe funzionare.

Metodo 2: plug-in audio interno

Questo metodo funziona solo su dispositivi rooted . E non possono lavorare su dispositivi Android 9 Pie, come Google alterato alcune cose da bloccare “i registratori di chiamata” (uccidere l'attività apps sfondo, per esempio) .

1. Installa l'app Internal Audio Plugin da Play Store.

2. Avvia e abilitalo, quindi riavvia il dispositivo.

Metodo 3: App Systemizer + plug-in audio interno

  1. Questo metodo richiede di aver effettuato il root del dispositivo con " Magisk ".
  2. Installa il modulo App Systemizer dal repository del modulo Magisk e riavvia il dispositivo.
  3. Installa il plug-in audio interno da Play Store.
  4. Installa un emulatore di terminale, come questo. Altre buone alternative sono Termux e Material Terminal.
  5. Avvia l' emulatore di terminale e concedigli i permessi di root.
  6. Immettere le seguenti righe nel terminale:
    Su Systemize
  7. Quindi scegli " Systemize Installed Apps " e digita
    com.mobzapp.internalaudioplugin
  8. Scegli " Priv-App " e riavvia il telefono.
  9. Ora puoi registrare lo schermo con audio interno utilizzando un'app come RecMe oppure puoi eseguire lo streaming con audio interno utilizzando ScreenStream. Ovviamente, è necessario impostare l'audio interno come sorgente.

Metodo di risoluzione dei problemi 3: "Il dispositivo non è compatibile"

Se si verifica l'errore "Il dispositivo non è compatibile" dopo aver seguito i passaggi per il metodo 3 e aver provato a selezionare l'audio interno, ecco una soluzione temporanea.

  1. Prova a seguire tutti i passaggi tranne la parte di sistematizzazione dell'app.
  2. Dopo aver abilitato il plug-in audio e configurato solo la sorgente audio interna, avvia immediatamente l'app RecMe. Quindi nell'elenco "App recenti", dovrebbe seguire il plug-in audio interno> RecMe. Ora avvia la registrazione e dovrebbe funzionare.

Purtroppo, Google ha aggiunto alcuni metodi per bloccare la registrazione audio interna in Android 9 Pie, quindi se sei su quella versione di Android, l'attività dell'app potrebbe essere interrotta automaticamente dopo un po 'dal sistema Android. L'unica soluzione attualmente è eseguire il downgrade a una versione Android inferiore.

Metodo 4: altre opzioni

Ci sono altre applicazioni / opzioni che possono essere utilizzate per registrare lo schermo con l'audio interno, ma queste possono differire da dispositivo a dispositivo e dovrai scavare più a fondo per farlo funzionare per il tuo particolare dispositivo. Tieni presente che queste applicazioni sono di terze parti e potrebbero anche avere funzionalità diverse.

  1. Se utilizzi Android 10+, ADV Screen Recorder è una delle prime app ad aggiungere l'acquisizione audio interna su Android, utilizzando la nuova API di Google. Puoi usarlo per registrare lo schermo con audio interno.
  2. Puoi utilizzare Screen Recorder-No Ads.
  3. È possibile utilizzare Mobizen Screen Recorder: registra, cattura, modifica. Sebbene questa app funzioni meglio con Samsung, LG e Huawei (hanno versioni diverse dell'app per questi modelli). Ma anche utenti con altri modelli / marche hanno segnalato che funziona per loro.
  4. Puoi utilizzare qualsiasi emulatore Android e registrare l'audio interno sul tuo PC.
Tag Android Android audio Android root