Correzione: Google Docs non funziona

Google Docs è un word processor incluso come parte del software gratuito basato sul Web offerto da Google. Il software consente agli utenti di creare e modificare file di parole mentre collaborano con altri utenti online. Google Docs è disponibile come servizio web e come applicazione mobile per IOS e Android. Inoltre, l'applicazione è compatibile con i formati di file di Microsoft Office.

Tuttavia, abbastanza recentemente molti utenti hanno segnalato che l'applicazione non funziona correttamente e che visualizza l'errore " Google Docs ha riscontrato un errore. Prova a ricaricare questa pagina “. In questo articolo, discuteremo alcuni dei motivi per cui questo errore può essere attivato e ti forniremo soluzioni praticabili al fine di garantire la completa eliminazione dell'errore.

Che cosa fa smettere di funzionare Google Documenti?

L'errore può essere attivato a causa di molti motivi, alcuni dei quali sono:

  • Cache e Cookie:  Cache e Cookie vengono memorizzati dal browser al fine di diminuire i tempi di caricamento delle applicazioni e anche i tempi di caricamento del sito. Ma a volte possono essere danneggiati e causare problemi con il caricamento di determinati siti.
  • Estensioni: a  volte, alcuni plugin o estensioni possono interferire con il browser durante il caricamento di un sito e quindi causare il problema.
  • Software:  in alcuni casi, alcuni software sul tuo computer possono interferire con il browser e causare problemi nel caricamento di determinati siti Web, causando problemi con il caricamento del sito di Google Docs.
  • Browser: a  volte, un determinato browser potrebbe riscontrare problemi di connessione al sito a causa di bug con il browser. Inoltre, il sito potrebbe riscontrare problemi durante il caricamento su un browser specifico.
  • Firewall:  è anche possibile che il firewall di Windows interferisca con il browser e gli impedisca di connettersi a determinati siti Web.

Ora che hai una comprensione di base della natura del problema, passeremo alle soluzioni.

Soluzione 1: cancellare la cache e i cookie.

Cache e Cookie vengono memorizzati dal browser al fine di diminuire i tempi di caricamento delle applicazioni e anche i tempi di caricamento del sito. Ma a volte possono essere danneggiati e causare problemi con il caricamento di determinati siti. Pertanto, in questo passaggio, elimineremo la cache ei cookie per il tuo browser.

Per Chrome:

  1. Apri Chrome sul tuo computer e fai clic sul pulsante " Altro " in alto a destra .
  2. Seleziona " Altri strumenti " dall'elenco e fai clic su " Cancella dati di navigazione ".
  3. Si aprirà una nuova scheda, seleziona " Avanzate " nella nuova scheda.
  4. Selezionare “ Tutto il tempo ”, come il tempo di gamma , e controlla tutte le caselle.
  5. Fare clic su "Cancella dati" .

Per Firefox:

  1. Fare clic sul pulsante Menu nell'angolo in alto a destra.
  2. Nel menu Cronologia, seleziona " Cancella cronologia "

    Nota: premere " alt " se la barra dei menu è nascosta

  3. Nel menu a discesa "Intervallo di tempo da cancellare", seleziona "Dall'inizio"
  4. Seleziona tutte le opzioni di seguito.
  5. Fare clic su " Cancella adesso " per cancellare i cookie e la cache.

Per Microsoft Edge:

  1. Fare clic sulla stella con tre linee orizzontali in alto a destra .
  2. Fare clic su " cronologia " nel riquadro di destra.
  3. Seleziona il pulsante " Cancella cronologia " nella parte superiore del riquadro.
  4. Seleziona tutte le caselle e seleziona " Cancella "

Nota:  se utilizzi un browser diverso, puoi controllare queste informazioni sul loro sito di supporto.

Soluzione 2: disabilitare le estensioni.

A volte, alcuni plugin o estensioni possono interferire con il browser durante il caricamento di un sito e quindi causare il problema. In questo passaggio, disabiliteremo tutte le estensioni sul nostro browser per assicurarci che nessuna estensione interferisca con il browser.

Per Chrome:

  1. Fare clic sull'icona " Altro " in alto a destra .
  2. Seleziona " Altri strumenti " e fai clic su " Estensioni " nell'elenco.
  3. Ora disattiva ogni estensione attiva tranne quella " Google Docs Offline ".

Per Firefox:

  1. Fare clic sul menu sull'icona in alto a destra lato.
  2. Seleziona le opzioni " Add-On " dall'elenco.
  3. Fare clic sul pulsante " Estensioni " a sinistra .
  4. Ora seleziona tutte le estensioni una dopo l'altra e clicca su " Disabilita ".

Per Microsoft Edge:

  1. Fare clic sul pulsante Menu nell'angolo in alto a destra .
  2. Clicca su “ Estensioni ” dal calo - verso il basso .
  3. Seleziona tutte le estensioni una per una e fai clic su disabilita .

Nota:  se utilizzi un altro browser, puoi cercare il metodo sul sito di supporto del tuo browser.

Soluzione 3: chiusura di altro software.

In alcuni casi, alcuni software sul computer possono interferire  con il browser e causare problemi nel caricamento di determinati siti Web , causando problemi con il caricamento del sito di Google Docs . Pertanto, assicurati che nessun altro software sia in esecuzione mentre tenti di aprire il sito. Puoi anche provare a eseguire l' antivirus e provare a rimuovere il malware che potrebbe essere in esecuzione sul tuo computer e ti impedisce di connetterti al sito.

Soluzione 4: cambio del browser.

A volte, un determinato browser potrebbe riscontrare problemi di connessione al sito a causa di un bug con il browser . Inoltre, il sito potrebbe riscontrare problemi durante il caricamento su un browser specifico . Pertanto, puoi provare a caricare il sito su un browser diverso e verificare se questo aiuta a risolvere il problema.

Soluzione 5 Concessione dell'accesso in Firewall.

È anche possibile che il firewall di Windows interferisca con il browser e gli impedisca di connettersi a determinati siti Web. Pertanto, in questo passaggio, concederemo al nostro browser l'accesso al firewall di Windows.

  1. Fare clic sul menu di avvio e selezionare l' icona " Impostazioni ".
  2. Fare clic su " Aggiornamento e sicurezza ".
  3. Seleziona l' opzione " Protezione di Windows " dal riquadro di sinistra .
  4. Fare clic sull'opzione " Firewall e protezione di rete ".
  5. Seleziona l' opzione " Consenti un'app tramite Firewall ".
  6. Fare clic su " Modifica impostazioni " e assicurarsi che il browser sia consentito tramite reti sia " pubbliche " e " private ".
  7. Fare clic su " OK " per salvare le impostazioni.
  8. Prova a connetterti al sito e controlla se il problema persiste .