Correzione: il file è aperto in un altro programma

L'errore "Il file è aperto in un altro programma" si verifica quando si esegue un'operazione su un file ma poiché un altro programma accede al file, non è possibile eseguire attività o operazioni su di esso. Questo è un principio di base che esiste nell'informatica da molto tempo. Ciò viene eseguito principalmente per ridurre l'incoerenza dei dati.

Tuttavia, se il file non viene utilizzato da nessuna delle applicazioni sul tuo computer, questo può essere un errore fastidioso. L'applicazione potrebbe essere utilizzata da un servizio nascosto o potrebbe esserci un bug che non ti consente di eseguire le operazioni. Abbiamo elencato una guida da seguire. Inizia con il primo e scendi.

Soluzione 1: utilizzo di Task Manager

Se si desidera operare su un file ma viene visualizzato un messaggio di richiesta "il file è aperto in un altro programma", è possibile aprire il task manager e vedere se sono presenti istanze del file aperte. Esistono diversi casi in cui altre applicazioni generano un file per i propri scopi operativi o in cui il file viene aperto ma nascosto alla visualizzazione. Terminando l'istanza del file dal task manager si libererà che ti permetterà di operare senza problemi.

  1. Premi Windows + R, digita " taskmgr " nella finestra di dialogo e premi Invio.
  2. Una volta nel task manager, cerca il file che sta dando l'errore. Fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare " Termina attività ".

  1. Chiudi il task manager e prova a eseguire l'operazione che desideri.

Soluzione 2: modifica delle opzioni di Esplora file

Un'altra soluzione alternativa per risolvere questo problema è disabilitare "Avvia le finestre delle cartelle in un processo separato". Ciò garantirà che le finestre delle cartelle vengano avviate correttamente e non vi siano conflitti tra i diversi processi. Puoi sempre ripristinare le modifiche se questa soluzione non ha successo nel tuo caso.

  1. Premi Windows + E per avviare Esplora file. Selezionare la scheda " Visualizza" , premere " Opzioni" e selezionare " Cambia cartella e opzioni di ricerca ".

 

  1. Una volta aperte le opzioni cartella, fare clic sulla scheda " Visualizza ". Scorri l'elenco delle opzioni fino a trovare " Avvia le finestre della cartella in un processo separato ". Deseleziona le opzioni.

  1. Premere Applica per salvare le modifiche e verificare se il problema in questione è stato risolto.

Nota: se il problema persiste dopo aver disabilitato l'opzione, puoi anche provare ad abilitarlo e verificare se il problema in questione è stato risolto.

Soluzione 3: eliminare il file utilizzando il prompt dei comandi

Un'altra semplice soluzione alternativa è eliminare il file che stai tentando di utilizzare il prompt dei comandi. Dovrai navigare nella directory in cui si trova il tuo file. Dopo aver individuato il file, termineremo l'esploratore di file, elimineremo il file e avvieremo di nuovo l'esploratore di file. Tieni presente che potresti richiedere privilegi amministrativi per eseguire questa operazione.

  1. Premi Windows + E per avviare Esplora file. Individua il percorso del file della directory in cui si trova il file. Copia il file utilizzando la barra degli indirizzi presente nella parte superiore dello schermo.

  1. Una volta individuato il file, premere Windows + S, digitare " prompt dei comandi " nella finestra di dialogo, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'applicazione e selezionare "Esegui come amministratore".
  2. Una volta nel prompt dei comandi con privilegi elevati, digitare " cd " seguito dallo spazio e dal percorso del file della directory in cui si trova il file. Dovrebbe assomigliare a qualcosa di simile a questo:

cd C: \ Users \ Strix \ Desktop

  1. Premi Windows + R, digita " taskmgr " nella finestra di dialogo e premi Invio. Individua " Windows Explorer " dal processo. Fai clic destro su di esso e seleziona " Termina attività ".

  1. Il tuo esploratore scomparirà dallo schermo lasciandoti alle spalle le applicazioni ancora in esecuzione. Non preoccuparti, vogliamo che ciò accada. Apri il prompt dei comandi (se è in background, usa Alt + Tab per navigare tra le applicazioni). Una volta nel prompt dei comandi, esegui il seguente comando. Qui dovrebbe essere menzionato il vero nome del file insieme alla sua estensione. Nota se il file ha degli spazi tra di esso, questo comando non funzionerà (ad esempio "my memo.txt" non funzionerà). Sarà necessario rinominare il file prima di poter eseguire qualsiasi operazione su di esso nel prompt dei comandi.

del Appuals.txt

  1. Il file è ora eliminato. Riporta Task Manager in primo piano, seleziona File e fai clic su " Esegui nuova attività ".

  1. Digita " explorer " nella finestra di dialogo e premi OK. Windows Explorer verrà generato automaticamente. Verificare se l'operazione richiesta è stata completata. È inoltre possibile utilizzare "explorer.exe" se l'attività precedente non funziona.

Soluzione 4: disabilitazione del riquadro di anteprima

Il riquadro di anteprima è un'opzione presente in Windows Explorer che consente di visualizzare in anteprima le applicazioni separatamente sul lato. Fornisce una breve panoramica dei file di ciò che è contenuto in essi. Questo può essere utile per molti utenti in molti casi, ma si è rivelato un problema che causa il messaggio di errore in discussione. Segui i passaggi seguenti per disabilitare il riquadro di anteprima.

  1. Premi Windows + E, fai clic sulla scheda " Visualizza " nella parte superiore dello schermo e deseleziona le opzioni del riquadro di anteprima. Dovrebbe essere presente sul nastro sul lato sinistro vicino.

  1. Chiudi Windows e avvialo di nuovo. Ora controlla se riesci a eseguire correttamente l'operazione.

Soluzione 5: utilizzo di Resource Monitor

Se tutti i metodi di cui sopra non funzionano, è molto probabile che il file su cui si sta tentando di eseguire l'operazione sia aperto o sia accessibile da un'altra applicazione. Possiamo provare ad avviare il monitor delle risorse, individuare il processo che accede al file, terminarlo e provare a ripetere l'operazione. Tieni presente che potresti richiedere i privilegi di amministratore per eseguire questa azione.

  1. Premi Windows + R, digita " resmon.exe " nella finestra di dialogo e premi Invio.
  2. Una volta nel monitor delle risorse, fare clic su " CPU", quindi selezionare " Maniglie associate ". Digita il nome del file nella finestra di dialogo e premi Invio. Dai risultati, fai clic con il pulsante destro del mouse su ciascun processo e seleziona " Termina operazione ".

  1. Ora controlla se il problema in questione è stato risolto.

Nota: se tutti i metodi precedenti non funzionano, è necessario riavviare il computer. Il riavvio del computer aggiornerà tutti i file e i loro accessi che potrebbero risolvere il problema. Inoltre, puoi anche utilizzare applicazioni di terze parti come " Unlocker" .