Correzione: la protezione delle risorse di Windows non poteva avviare il servizio di riparazione

Questo errore è piuttosto fastidioso perché di solito appare quando stai tentando di eseguire determinati servizi che vengono utilizzati per riparare il tuo computer come SFC (System File Scanner) e ti impedisce di correggere altri errori sul tuo PC.

Questo è il motivo per cui dovresti prestare particolare attenzione e provare a risolverlo utilizzando uno dei metodi visualizzati di seguito. Il problema non è estraneo a nessuna versione del sistema operativo Windows e i metodi seguenti possono essere applicati a tutti loro.

Soluzione 1: avvia il servizio Windows Installer (a volte chiamato TrustedInstaller)

Il servizio Windows Modules Installer o TrustedInstaller consente l'installazione, la modifica e la rimozione dei componenti di Windows. Se questo servizio è disabilitato, l'installazione degli aggiornamenti di Windows o degli strumenti di riparazione del sistema potrebbe non riuscire per questo PC. Questo servizio ha accesso completo ai file di Protezione risorse di Windows e alle chiavi di registro e deve essere eseguito affinché il servizio di riparazione possa essere eseguito.

  1. Apri la finestra di dialogo Esegui utilizzando la combinazione di tasti Windows + R. Digita "services.msc" senza virgolette nella finestra di dialogo Esegui e fai clic su OK.

  1. Individua il servizio Windows Installer o TrustedInstaller, fai clic con il pulsante destro del mouse su di essi e seleziona Proprietà.
  2. Assicurati che l'opzione in Tipo di avvio nelle Proprietà dei servizi di Windows Store sia impostata su Automatico.
  3. Se il servizio è interrotto (puoi verificarlo accanto al messaggio di stato del servizio), puoi avviarlo immediatamente facendo clic sul pulsante Avvia.

È possibile che venga visualizzato il seguente messaggio di errore quando si fa clic su Start:

 “Windows non ha potuto avviare il servizio Windows installato sul computer locale. Errore 1079: l'account specificato per questo servizio è diverso dall'account specificato per altri servizi in esecuzione nello stesso processo. "

In tal caso, seguire le istruzioni di seguito per risolverlo.

  1. Seguire i passaggi 1-3 dalle istruzioni precedenti per aprire le proprietà del servizio Windows Installer.
  2. Passare alla scheda Accesso e fare clic sul pulsante Sfoglia….

  1. Nella casella "Immettere il nome dell'oggetto da selezionare", digitare il nome del computer e fare clic su Controlla nomi e attendere che il nome venga autenticato.
  2. Fare clic su OK al termine e digitare la password dell'amministratore nella casella Password quando viene richiesta.

Nota : un'altra cosa utile che puoi eseguire con il servizio Windows Installer è registrarlo nuovamente e verificare se questo ha risolto il problema. Anche questo richiederà un minuto e può effettivamente risolvere il problema.

  1. Fare clic sul menu Start e digitare il comando seguente prima di premere Invio per eseguirlo:

% windir% \ system32 \ msiexec / unregserver

  1. Ora devi solo ripetere lo stesso processo solo questa volta con il comando seguente:

% windir% \ system32 \ msiexec / regserver

  1. Assicurati di fornire tutte le autorizzazioni di amministratore se richiesto. Controlla se il problema persiste.

Soluzione 2: aggiorna il tuo PC Windows

Alcuni utenti hanno riferito che il problema era quasi impossibile da risolvere con qualsiasi metodo trovato su Internet, ma la semplice installazione dell'ultimo aggiornamento li ha aiutati a risolvere il problema. Mantenere il tuo PC aggiornato è molto importante e vari bug che compaiono su alcune marche di computer vengono corretti con quelli più recenti.

Windows 10 si aggiorna automaticamente di tanto in tanto e l'opzione di aggiornamento automatico è abilitata per impostazione predefinita. Puoi anche controllare gli aggiornamenti accedendo a Impostazioni >> Aggiornamento e sicurezza >> Aggiorna >> Verifica aggiornamenti. Tuttavia, se hai notato che Windows non si aggiorna regolarmente, segui le istruzioni riportate di seguito per risolvere il problema.

  1. Tieni premuto il tasto Windows e premi X per aprire questo menu contestuale speciale. Puoi anche fare clic con il pulsante destro del mouse sul menu Start. Scegli Windows Powershell (amministratore).

  1. Nella console di Powershell, digita cmd e attendi che Powershell passi all'ambiente simile a cmd.
  2. Nella console "cmd", digita il seguente comando e assicurati di fare clic su Invio in seguito:

wuauclt.exe / updatenow

  1. Lascia che questo comando venga eseguito per almeno un'ora e ricontrolla per vedere se eventuali aggiornamenti sono stati trovati e / o installati correttamente.

//www.bleepingcomputer.com/forums/t/647715/windows-resource-protection-could-not-start-the-repair-service/

Soluzione 3: per Build 14279

Lo strumento SFC non funziona in questa versione del sistema operativo Windows 10 e gli utenti hanno affermato che non funzionava fino al rilascio di una nuova versione. Tuttavia, se sei ancora bloccato con questa build di Windows e se desideri avere accesso a SFC, puoi utilizzare la soluzione alternativa di seguito per farlo funzionare.

Preparazione: dovrai assumere la proprietà delle cartelle seguenti, quindi assicurati di ripetere questo processo per le due cartelle di cui diventerai proprietario. Il primo si trova qui:

% SystemRoot% \ winsxs ; e il suo nome è amd64_microsoft-windows-servicingstack_31bf3856ad364e35_10.0.14279.1000_none_25a158fc7f85c69d

  1. Apri Esplora file, quindi individua il file TrustedInstaller.exe nel percorso seguente:

C: \ WINDOWS \ servicing \ TrustedInstaller.exe

 

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file, scegliere Proprietà e quindi fare clic sulla scheda Protezione. Fare clic sul pulsante Avanzate. Apparirà la finestra "Impostazioni di sicurezza avanzate". Qui è necessario modificare il proprietario della chiave.
  2. Fare clic sul collegamento Modifica accanto all'etichetta "Proprietario:" verrà visualizzata la finestra Seleziona utente o gruppo.

  1. Seleziona l'account utente tramite il pulsante Avanzate o digita semplicemente il tuo account utente nell'area che dice "Inserisci il nome dell'oggetto da selezionare" e fai clic su OK. Aggiungi l'account amministratore.
  2. Facoltativamente, per modificare il proprietario di tutte le sottocartelle e i file all'interno della cartella, selezionare la casella di controllo "Sostituisci proprietario su sottocontenitori e oggetti" nella finestra "Impostazioni di sicurezza avanzate". Fare clic su OK per modificare la proprietà.

Assicurati di ripetere lo stesso processo per la cartella che si trova in % SystemRoot% \ winsxs \ con il nome di amd64_microsoft-windows-servicingstack-onecore_31bf3856ad364e35_10.0.14279.1000_none_5a92ee0dd788e433

  1. Vai alla seguente cartella. Assicurati di disporre delle autorizzazioni di amministratore e di aver abilitato file e cartelle nascosti. Fare clic sulla scheda "Visualizza" nel menu Esplora file e fare clic sulla casella di controllo "Elementi nascosti" nella sezione Mostra / nascondi. File Explorer mostrerà i file nascosti e ricorderà questa opzione finché non la cambierai di nuovo.

% SystemRoot% \ winsxs \ amd64_microsoft-windows-servicingstack_31bf3856ad364e35_10.0.14279.1000_none_25a158fc7f85c69d

  1. Controlla se riesci a trovare un file chiamato wrpint . dll . Se il file non è presente, sarà necessario individuarlo altrove e incollarlo. Accedere a questa cartella e individuare il file wrpint.dll. Fai clic destro su di esso e scegli copia.

% SystemRoot% \ winsxs \ amd64_microsoft-windows-servicingstack-onecore_31bf3856ad364e35_10.0.14279.1000_none_5a92ee0dd788e433

  1. Incolla il file wrpint.dll nella prima cartella in cui mancava il file e controlla se SFC inizierà a funzionare.

Soluzione 4: aggiungere una chiave di registro mancante

C'è un problema con alcune versioni del sistema operativo Windows in cui manca una chiave di registro relativa all'ID del servizio TrustedInstaller. La risoluzione di questo problema è in qualche modo avanzata e dovresti seguire le istruzioni seguenti per risolverlo.

Prima di procedere con questa soluzione, si consiglia di chiudere tutti i programmi in esecuzione ed è consigliabile creare un backup del registro nel caso in cui qualcosa vada storto mentre lo si modifica. Esegui il backup del registro seguendo le istruzioni nel nostro articolo.

  1. Passa alla cartella sottostante e controlla il nome di una sottocartella che dovrebbe avere un aspetto simile a 6.1.7600.16385. Questo è l'ID TrustedInstaller quindi assicurati di copiare il nome di questa cartella e incollarlo da qualche parte.

C: \ Windows \ Servicing \ Version

  1. Vai alla cartella C >> Windows >> WinSxS e trova la cartella il cui nome inizia con quanto segue:

x86_microsoft-windows-servicingstack_31bf3856ad364e35_ {TrustedInstaller ID} (Windows a 32 bit)

amd64_microsoft-windows-servicingstack_31bf3856ad364e35_ {TrustedInstaller ID} (Windows a 64 bit)

  1. Copia i nomi di queste cartelle e conservali da qualche parte in un file di testo.

Prima di procedere, sarà necessario acquisire la proprietà di una determinata chiave di registro che può essere eseguita abbastanza facilmente se si seguono attentamente le istruzioni seguenti.

  1. Passare alla seguente chiave di registro, fare clic con il pulsante destro del mouse su Manutenzione basata su componenti nella struttura ad albero sul lato sinistro dello schermo e fare clic su Autorizzazioni.

HKLM \ Software \ Microsoft \ Windows \ CurrentVersion \ Component Based Servicing

  1. Dopo che questa finestra si apre, fai clic su Avanzate e vai alla scheda Proprietario. Fare clic sulla voce Amministratori nella sezione Cambia proprietario in e Applica le modifiche.
  2. Dopodiché, esci da questa finestra e anche dalla finestra Impostazioni avanzate e fai clic su Amministratori nella sezione Gruppi o nomi utente nella finestra Autorizzazioni.

  1. Nella sezione Autorizzazioni per amministratori, fare clic su Controllo completo e applicare nuovamente le modifiche.

Ora è il momento per la parte finale della soluzione che in realtà non dovrebbe richiedere molto tempo.

  1. Passa alla seguente chiave di registro, fai clic con il pulsante destro del mouse in un punto qualsiasi sul lato destro della finestra e scegli Nuovo >> Chiave. Chiamalo Versione.

HKLM \ Software \ Microsoft \ Windows \ CurrentVersion \ Component Based Servicing

  1. In questa chiave di versione, è necessario creare un valore stringa spendibile e impostare l'ID TrustedInstalled al suo nome. Copialo dal luogo in cui l'hai conservato. Fare clic con il pulsante destro del mouse su questo valore stringa spendibile e scegliere l'opzione Modifica.
  2. Il valore dovrebbe essere il percorso completo della cartella da WinSxS. Per esempio:

% SystemRoot% \ WinSxS \ x86_microsoft-windows-servicingstack_31bf3856ad364e35_ {TrustedInstaller ID} (Windows a 32 bit)

  1. Controlla per vedere se il problema è stato risolto.

Soluzione 5: eseguire una scansione SFC offline

Questa soluzione ha aiutato solo diverse persone, ma li ha aiutati e il metodo è altamente consigliato ai miei ingegneri Microsoft ed è abbastanza facile da eseguire anche se si verificano problemi con la scansione SFC durante l'esecuzione normale.

  1. Cerca "Prompt dei comandi", fai clic con il pulsante destro del mouse su di esso e seleziona l'opzione "Esegui come amministratore". Copia e incolla il seguente comando e assicurati di fare clic su Invio in seguito:

sfc / SCANNOW / OFFBOOTDIR = c: \ / OFFWINDIR = c: \ windows

  1. Se viene visualizzato un messaggio che informa che la scansione è stata eseguita correttamente, il problema è stato risolto. Se viene visualizzato lo stesso errore, prova altri metodi in questo articolo.

Soluzione 6: rinomina un file

Rinominare questo file è utile in molti casi, ma è importante installare tutti gli aggiornamenti in sospeso sul computer prima di farlo perché il file contiene molte informazioni sullo stato corrente del computer e sugli aggiornamenti in sospeso. Rinominarlo potrebbe causare una non corretta installazione di questi aggiornamenti.

  1. Passare a C >> Windows >> WinSxS e individuare un file denominato pending.xml. Fai clic destro su di esso e scegli Rinomina.
  2. Rinominalo in pending.old.xml e controlla se il problema è stato risolto. In caso contrario, assicurati di annullare le modifiche al file.